in

Ercolano, parcheggia nel posto sbagliato: gli bucano una ruota e gli lasciano una scritta minacciosa

Ercolano, parcheggia momentaneamente l’auto in un posto auto non suo: gli bucano la ruota e gli lasciano una minaccia scritta.

Pubblicità

È accaduto ad Ercolano, in un parco privato in via Gabriele d’Annunzio altezza civico 33 dove A. P. giovane e tranquillo marito e padre di famiglia, parcheggia la sua seconda auto momentaneamente all’interno del parco dove lui stesso ci dice di abitare. Ritrova la ruota bucata e un messaggio intimidatorio nel classico stile mafioso con scritto “Non essendo del parco degli Oleandri, non puoi e non devi parcheggiare qui”. Una minaccia in pieno stile camorristico fatta proprio nella città dove il sindaco Ciro Buonajuto tanto impegno ha profuso nella lotta alle camorre. Uno schiaffo in faccia improvviso.

Proprio in una città dove imperversavano fino a poco tempo fa alcune storiche famiglie di camorra che tanto danno hanno creato alla città di Ercolano. Camorra che ha costretto lo Stato a costruire una caserma dei Carabinieri proprio in uno storico fortino di camorra. Dove c’era la camorra oggi c’è una caserma dei Carabinieri. Ciò non è bastato a fermare la mentalità “camorristica” di qualcuno che ha pensato di farsi sommaria giustizia da solo squarciando un pneumatico e lasciando addirittura un biglietto intimidatorio, certo forse di godere dell’impunità.

 Giorgio Kontovas

Pubblicità


Fonte: https://www.cronachedellacampania.it/cronaca/cronaca-nera/feed/

Ecco come operava la cricca del ‘carburante’: a capo un pregiudicato di Volla

Agguato a un imprenditore ad Angri: arrestati il neomelodico ‘Zuccherino’ e un suo complice