in

Castellammare, rubarono un marsupio all’Acqua della Madonna con la pistola di un vigile urbano: arrestati in due

Castellammare. Rubarono un marsupio all’Acqua della Madonna con la pistola di un vigile urbano: arrestati in due.

Ieri pomeriggio personale della Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa in data 5 giugno dal G.I.P. presso il Tribunale di Torre Annunziata Antonello Anzalone, e posta in esecuzione dal Sost. Proc. della Repubblica Emilio Prisco con provvedimento dell’otto giugno nei confronti di Francesco Gargiulo, nato a Vico Equense (Na) il 13.05.1978, e  di Catello Gargiulo, nato a Castellammare di Stabia il 28.06.1974, già detenuto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

I due, in data 5 aprile 2020 in zona “Acqua della Madonna” a Castellammare, approfittando di un momento di distrazione della vittima, si sarebbero resi responsabili del furto di un marsupio asportandolo da una autovettura parcheggiata sulla pubblica via, dopo averne infranto il finestrino.
All’interno del marsupio era custodita la pistola di ordinanza di un appartenente alla Polizia Municipale di Castellammare di Stabia.
Le successive indagini della squadra investigativa del Commissariato di Torre Annunziata  hanno permesso, in tempi celeri, di raccogliere elementi nei confronti dei due indagati, giungendo altresì al ritrovamento dell’arma rubata.
Dopo gli atti di rito, Francesco Gargiulo è stato sottoposto alla predetta misura ed accompagnato presso la sua abitazione.


Fonte: https://www.cronachedellacampania.it/cronaca/cronaca-nera/feed/

Castellammare, aveva 5 chili di marijuana appesi al balcone: arrestato 28enne

Ambiente. Botta e risposta su bando montagna, Facci (Lega): “illudete i Comuni”; Lori: “nessuna discriminazione”