in

Arzano, i commissari ordinano lo smantellamento della piscina del boss Cristiano

Cronaca Nera

Pubblicato

in

  • Share
  • Tweet


Arzano. Piscina con idromassaggio come nel film “Scarface”: la Commissione straordinaria emette ordinanza di smantellamento. In piazza Cimmino la nuova zona di spaccio.

Pubblicità

 

Era durato nemmeno il tempo di riempire la piscina che Pasquale Cristiano, fresco di scarcerazione e sicuro che qualunque cosa evidentemente gli fosse riferita, si era visto arrivare i carabinieri direttamente in casa. Dopo gli accertamenti di rito lo avevano deferito e segnalato al Comune per la presenza di una mega piscina riempita con circa 5.000 litri di acqua salinizzata. Piscina che dovrà rimuovere entro 90 giorni. Ma a destare scalpore anche l’impresa incaricata da Cristiano per riempire la piscina. La stessa che ad Arzano, in via esclusiva, si occuperebbe di fornire acqua salata a pescherie e pescivendoli locali.

Pubblicità

Pasquale Cristiano è ritenuto elemento di spicco degli Amato-Pagano e oggi in città può contare su una serie di scarcerazioni eccellenti di affiliati. Difatti, nei giorni scorsi sarebbero state segnalate una serie d’incursioni di pregiudicati a volto scoperto e in sella di una decina di moto di grossa cilindrata in giro per la città. Una prova di forza che simboleggia la loro impunità e la loro pericolosità. Clan della 167 che ha già messo in ginocchio commercianti e imprenditori alle prese con la crisi da Covid. Ma le attività del clan sono numerose e la più lucrosa sarebbe quella dello spaccio sia volante che fisso con l’apertura di una vera e propria piazza di spaccio nel cuore della città dove tossici e giovani accedono anche in pieno giorno e sotto gli occhi di tutti. (FDL)

Articolo Successivo

Giugliano, riciclava auto rubate: a processo 46enne

Da non perdere

Va a trovare gli amici in cantiere, 43enne travolto e ucciso da una trave

Continua a leggere
Pubblicità


Fonte: https://www.cronachedellacampania.it/cronaca/cronaca-nera/feed/

Napoli, la polizia interviene per una rissa tra migranti alla Duchesca e trova un ricercato

Giugliano, riciclava auto rubate: a processo 46enne