in

Agguato a San Giorgio, ucciso il fratello del pentito

Un uomo è stato ucciso in un agguato a San Giorgio a Cremano, alle porte di Napoli. Alle 10.50 la polizia è stata allertata in seguito all’esplosione di alcuni colpi d’arma da fuoco in via Luca Giordano.

La vittima si chiamava Raffaele Gallo, ed era il fratello del pentito di camorra Giovanni Gallo,  aveva numerosi precedenti penali ed avrebbe compiuto 56 anni ad agosto. A terra, accanto al cadavere, la polizia ha rinvenuto otto proiettili, molti dei quali hanno ferito a morte Gallo che è deceduto all’istante. L’episodio si è verificato in via Luca Giordano, una strada secondaria, al confine con Ercolano.

Sul posto gli agenti hanno rinvenuto il corpo di un uomo, colpito da alcuni proiettili, riverso a terra. Gallo era in sella a uno scooter quando è stato ferito a morte. I sicari presumibilmente lo hanno seguito anch’essi i sella a moto e dopo aver portato a termine la loro missione di morte si sono dileguati. La polizia sta cercando di avere elementi utili alle indagini attraverso la visione dei filmati delle telecamere pubbliche e private nella zona.


Fonte: https://www.cronachedellacampania.it/cronaca/cronaca-nera/feed/

Coronavirus. Tagliaferri (Fdi): sostenere le case di riposo e le famiglie

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro si separano, inizia la storia a distanza: la bionda fa chiarezza